to top

it’s Hollywood baby

Immagine 15

Ultimi snapshots dal nostro viaggetto. Sempre bello tornare a casa (ora ancora di più, per abbracciare MrW!!!) con un bagaglio ricco di esperienze.

Abbiamo preso tutto il tempo per scoprire piano piano una città grandissima come Los Angeles.
Sono tanti e sono organizzati ed efficienti, le prenotazioni ai ristoranti, musei e parchi si fanno online. Niente è difficile, tutto è possibile. Le file sono rispettati (sorpresa, all’estero anche dagli italiani), la gente parla a bassa voce, al cinema ognuno porta via i pacchetti vuoti di popcorn, per rispetto di chi viene dopo.

Le macchine sono tanti, grandi e inquinanti (così mi sembrano) ma hanno la carpool lane (se viaggi in minimo due persone hai la corsia preferenziale e prima di entrare in autostrada c’è uno stop-and go semaforo che lascia passare 2 macchina alla volta per non creare l’ingorgo.) Sono salutisti (succhi verdi, vegan, vegetariano, gluten free, palestra, yoga, la corsa) ma prendono tutti la macchina per un tragitto brevissimo. Tanto la benzina non costa niente. La polizia è molto presente (eh, una multa abbiamo anche collezionata…) la legge di bere solo se hai compiuto 21 anni rispettata.

Ci sono case-palazzi incredibili per i super-ricchi (e sono tanti) e persone che vivono sotto i ponti (e sono tanti). Tutti i cartelli pubblicitari parlano di cinema, delle nuove serie tv, di programmi tv. I giovani sono tutti attori, ma in realtà lavorano come camerieri, aspettando “the big break”. E’ una città dove i sogni possono diventare realtà, dove puoi vivere la easy surf-life california style, dove tutto è un po’ di plastica e finto (è Hollywood baby) ma comunque tanto, tanto irresistibile..! I love it.

untitledImmagine 12Immagine 6Immagine 13Immagine 16davImmagine 4Immagine 5davbdrImmagine 9

  • PuroNanoVergine

    Grande vacanza, allora 🙂

    MrW posso anticiparti che si è divertito un casino (se vai sul suo blog
    troverai tante di quelle foto con lui che surfa alle Hawaii ;-)).

    p.s. purtroppo è tornata la segnalazione del virus malefico 🙁

    27 August 2015 at 18:37 Reply
      • PuroNanoVergine

        Ahaha Filippa,
        mai avrei immaginato un vero blog per cani.

        Direi che MrW merita un blog ad personam 🙂

        28 August 2015 at 21:17 Reply
  • Letizia

    Welcome back home, L.A. Woman! 🙂
    Felice di vedere questi ultimi scatti della vostra avventura, non avevo dubbi che sarebbe andato tutto per il meglio e che sareste tornati ancora più ricchi dentro!
    Bello, il ritratto che hai fatto della città, in poche parole è un perfetto riassunto, direi…
    Adesso è ora di tornare alla quotidianità, tra lavoro e scuola, ma per fortuna ci sono i ricordi meravigliosi che ci accompagnano dopo ogni viaggio, e nessuno ce li può rubare!
    Sempre bello vedere una foto di voi tre, così rare e per questo ancora più preziose!
    Dai, dai, poi vogliamo sapere tutto sul ricongiungimento con MrW, facci emozionare ancora!
    Baci e buona serata!

    P.S. Hehehe, anch’io e le mie amiche abbiamo collezionato una multina a L.A., in una traversa dell’Hollywood Blvd, per una mezza sciocchezza, ma abbiamo avuto la prova che non solo la polizia è molto presente, ma anche molto efficiente e veloce, forse anche troppo… 😉

    27 August 2015 at 19:16 Reply
  • osvalda

    grazie delle foto e dei commenti su L.A. ci hai fatto sentire un poco turiste/i con te

    28 August 2015 at 09:25 Reply
  • SILVIA.S

    WOW FIL,
    che bello questo racconto…fotografico e non…
    ma non ci hai detto se ti è piaciuta o meno… kisses
    sy

    28 August 2015 at 11:14 Reply
  • veraB'

    …che bello, posso dire che ho conosciuto e visto un pizzico di L.A. anch’io grazie a Voi 😉 ..
    Bentornati !!!

    veraB’

    28 August 2015 at 13:58 Reply
  • naty

    Bentornati !!!,nessuno vi ruberà mai questi momenti …cari viaggiatori,un abbraccio ,anche al piccolo
    Mr.W,naty

    28 August 2015 at 14:05 Reply
  • manupia

    che invidia … (quella buona dai) avrei tanta voglia di un viaggetto così …. grazie della condivisione…. siete belli come il sole, Stella ha sempre di più l’espressione simile al papà…
    snack notte!

    2 September 2015 at 21:44 Reply

Leave a Comment